Nabeel Rajab condannato. Non ci sono solo le Pussy Riot.

L’attivista per i diritti umani del Bahrein, Nabeel Rajab, è stato condannato a tre anni di carcere per “partecipazione a una assemblea illegale” e “convocare una marcia senza autorizzazione”.

http://rt.com/news/bahrain-activist-rajab-jail-819/

Questo è uno dei leader delle numerose e sanguinosamente represse manifestazioni che si tengono da oltre un anno contro il regime dittatoriale e assolutista degli sceicchi del Bahrein, sostenuto – anche militarmente – dall’Arabia Saudita e dal resto delle petromonarchie del Golfo, a loro volta attivamente sostenute dagli Stati Uniti: tutti insieme sono quelli che si riempiono la bocca di libertà, democrazia e diritti umani… in Siria.

Questa notizia non appare da nessuna parte nei nostri soliti media occidentali liberi e democratici. Bisogna andarla a cercare su Russia Today, su TeleSur, su IRIB, su Al Mayadeen…. sui siti “cattivi”, insomma, mentre in quelli “buoni” tipo Repubblica, Corriere, Figaro, País etc. sono in tutt’altre faccende affaccendati. Com’è noto, non tutte le “primavere” sono uguali….. non tutte le “manifestazioni” sono degne di nota….. non tutti i “processi” sono delle farse….

Che sfiga, questo Rajab. Si becca tre anni e non gli è neanche venuto in mente di fare un concertino in un a moschea con un cappuccio colorato, o di sventolare un’altra versione della bandiera del suo paese, o di vestirsi di bianco per fare un po’ di caciara. Niente, niente: questo si è messo a chiedere nientepopodimenoche un po’ di libertà e di diritti in un posto pieno di petrolio che ospita la VI flotta USA e che quindi è autorizzato a fare qualunque cosa, anche schiavizzare la grande maggioranza del popolo per ingrassare una ristretta élite di sceicchi, e anche sparandogli addosso, al popolo, se rompe le scatole, senza che nessuno dica nulla, né gli mandino gli osservatori ONU, né chiedano no-fly zone, né si raccolgano firme, niente, niente. Manco due righe.

Proprio uno sfigato, questo qui.

 

 

Politica estera, , , Permalink

Leave a Reply