Elezioni politiche 2013: come si vota all’estero.

ingroiaELEZIONI DEL PARLAMENTO ITALIANO

Noi, cittadini italiani residenti all’estero possiamo eleggere nelle circoscrizioni i nostri rappresentanti al Parlamento italiano.

COME SI VOTA

Si vota per corrispondenza.
  1. Il Consolato invierà per posta le schede elettorali.
  2. Si aprono le due schede e si vota mettendo una croce con una penna biro e scrivendo a lato il nome del candidato o dei candidati. Si possono esprimere 2 preferenze alla Camera e 2 al Senato.
3. Dopo aver messo la croce sul Simbolo scelto e scritto il nome del candidato preferito, le schede vanno ripiegate e messe dentro la busta bianca senza nessun indirizzo. 5, La busta bianca va chiusa e messa dentro la busta già con l’indirizzo del Consolato 6. Ritagliare il tagliando elettorale e metterlo dentro la busta con l’indirizzo del Consolato 7. Chiudere la busta con l’indirizzo del Consolato e imbucarla subito. Non c’è bisogno del francobollo. Chi non ricevesse la busta entro il 10 febbraio deve andare al Consolato e chiedere un duplicato della busta che gli verrà dato obbligatoriamente. La busta con le schede elettorali DEVE arrivare al Consolato entro Giovedì 21 Febbraio. La busta può anche essere depositata a mano al Consolato. Ogni Consolato avrà un a apposita buca delle lettere Per esercitare il diritto di voto si deve essere iscritti negli elenchi AIRE.
Politica Italiana, Permalink

Leave a Reply