Tesseramento 2016 – Iscriviti a Rifondazione Comunista!

tessera prc 2016

Iscriviti alla sezione di Bruxelles del Partito della Rifondazione Comunista per unirti ad un gruppo di compagni e compagne che discute, cresce collettivamente, fa azione politicae si batte l’Antifascismo, la Solidarieta’, il Mutualismo, il Socialismo.

Nel processo di trasformazione/adeguamento alla fase nuova in cui il nostro Partito è impegnato, a volte è necessario partire da atti materiali e concreti, che assumono quindi un valore simbolico. Questo tesseramento è connesso al dibattito nel Partito, al confronto con i gruppi dirigenti del territorio, esprime la volontà di instaurare una nuova relazione con iscritti e iscritte non banalizzando a mero atto burocratico l’iscrizione al nostro Partito. Continue reading

Posted in Belgio, Liegi, Partito, Politica estera, Politica Italiana | Tagged , , , , , | Leave a comment

I “cervelli” torneranno in Italia (forse), ma gli altri?

prcDopo 6 lunghi mesi dal decreto del governo sull’ “internazionalizzazione”, finalmente l’agenzia delle entrate ha reso noto i criteri e le condizioni per le quali, le figure professionali più specializzate che rientreranno in Italia per lavorare, potranno beneficiare di uno sconto fiscale sul loro redditto.
Questo strumento, secondo la nostra riflessione, rimane sbagliato e insufficiente da molti punti di vista.

Intanto perchè presuppone che il cittadino italiano con un profilo specializzato che emigra lo fa solo perchè il suo salario è tra i piu bassi d’Europa. Non viene tenuta in considerazione che nelle scelte di vita contano moltissimo la qualità dei servizi alla persona e l’efficienza della macchina amministrativa.

A poco potranno servire qualche centinaio di euro in più al mese, se gli asili pubblici, le scuole e gli ospedali mancano o sono fatiscenti e bisogna pagare salato le struture private.

L’altro aspetto rivelante riguarda la stabilità del posto di lavoro. Le sciagurate leggi approvate negli ultimi 20 anni – il prossimo anno saranno 2 decadi dall’approvazione del Pacchetto Treu da parte del governo di centro sinistra – rendono super ricattabile il lavoratore, che si trova senza tutele giuridiche o reti di protezione sociale, quindi alla mercè di qualsiasi padroncino. Che ti può licenziare quando vuole. E questo peggiora moltissimo la qualità e la tranquillità della vita di un lavoratore.

Considerando che il nuovo flusso migratorio italiano è composto anche da quantità considerevoli – le stime parlano di 30-40% – di profili professionali meno qualificati, fino ad oggi non sono state rese note le strategie del governo per favorire il rientro anche di questi cittadini, che non hanno e non possono avere meno diritti di altri. Ammesso che esistano queste strategie. Continue reading

Posted in Emigrazione | Tagged , | Leave a comment

Questionario Comites di Bruxelles-Brabante-Fiandre sui servizi consolari

imagesCAIIZWBDIl Comites di Bruxelles*Brabante -Fiandre ha avviato una importante iniziativa, per capire meglio le problematiche legate ai rapporti cittadini/consolato.

Inviatiamo tutti i compagni e le compagne che risiedono nella circoscrizione consolare di Bruxelles, a rispondere alle domande del consolato.

“Una delle prerogative del Comites è quella di interessarsi delle problematiche esistenti all’interno dell’emigrazione italiana e farsene portavoce presso le istituzioni italiane competenti per una loro possibile risoluzione .
Una delle principali, se non la principale interfaccia delle istituzioni italiane all’estero nei confronti dei cittadini, è il consolato o le agenzie consolari.
Sappiamo che non è sempre facile per i nostri connazionali relazionarsi con le istituzioni.
Il Comites si offre quindi come strumento per cominciare ad affrontare la tematica dei rapporti cittadini / consolato.
Per questo motivo il Comites propone un primo questionario conoscitivo, che servirà come base per individuare le principali criticità e proporre delle possibili soluzioni.”

Link al questionario

Posted in Uncategorized | Leave a comment

Raccolta firme referedum sociali

refer17bisSono tante firme ma ne vale la pena!

Posted in Partito, Politica Italiana | Tagged , | Leave a comment

Festa della Liberazione 2016

12924337_1167214639978766_1799647641886437256_nIn occasione del 71esimo anniversario della Liberazione dell’Italia dal Nazifascismo siete invitati a partecipare alla “Festa della Liberazione” che si terrà il giorno 24 aprile a partire dalle ore 12 presso “Ten Weyngaert”, Bondgenotenstraat 54, 1190 Forest.

Alle 12 verrà offerto un pranzo composto da un piatto di pasta (sugo di carne o vegetariano a scelta), insalata verde, contorno di fagioli, pane e una fetta di torta alla cifra di 10 euro (12 euro senza prevendita), bibite escluse. Dalle 14.30 si terrano una iniziativa sul Referendum Costituzionale e una iniziativa sullo sbarco degli alleati in sicilia nel 1943. Verso le ore 17 l’evento arriverà al suo termine.
Continue reading

Posted in Antifascismo, Belgio, Comites, Emigrazione, Eventi | Tagged , , | Leave a comment

Il PRC aderisce alla manifestazione del 2 Aprile a Metz

no-to-austerity-2-T-ShirtsIl PRC aderisce e partecipa alla manifestazione del 2 Aprile a Metz per l’occupazione e la protezione sociale e contro l’austerità e le privatizzazioni.

Tutte le informazioni nel volantino scaricabile cliccando qui.

Posted in Belgio, Eventi, Lussemburgo, Politica estera, Politica Italiana, Uncategorized | Tagged , , | Leave a comment

L’ITALIA E I VANTAGGI DELLA PROPRIA ARRETRATEZZA

hitechdi Alessandro Scolozzi (UK)

Questo 2016 e’ iniziato con le ormai consuete turbolenze in Europa e nel Mondo: la Cina rallenta, il prezzo delle materie prime in discesa, bassa inflazione, scarsa crescita, Banche Centrali che stampano moneta nel vano tentativo di drogare le economie dei propri paesi perseguendo fedelmente i propri ideali monetaristi e dimenticando l’importanza della programmazione politica e industriale.

In tutto cio l’Italia e’ considerato uno dei grandi malati d’Europa, non passa giorno in cui non ci si ritrovi a sottolineare le scarse performance in termini di crescita e occupazione del nostro paese negli ultimi anni.

Ma e’ davvero tutto da buttare a casa nostra? Probabilmente no.
Ci sono paesi considerati piu efficienti del nostro i quali tuttavia faticano a crescere a ritmi convincenti e a creare posti di lavoro. Rispetto a questi paesi l’Italia gode di un grande vantaggio, che e’ quello di essere considerata arretrata in molti settori: internazionalizzazione, informatizzazione, infrastrutture, efficienza.
Se prendiamo come esempio la Francia, essa gode di un tasso di disoccupazione appena piu basso di quello italiano pure essendo una nazione economicamente piu internazionalizzata ed avanzata della nostra. Continue reading

Posted in Emigrazione, Politica Italiana, Segnalazioni e approfondimenti | Tagged | Leave a comment

La Spagna e la Catalogna dopo le elezioni

icvdi Gabriel Jover Avellà , membro di ICV, Piattaforma Ecosocialista e PRC

Che sta succedendo in Spagna? In questi giorni si discute la candidatura di Pedro Sanchez, candidato del PSOE al parlamento spagnolo. Molti sperano in un cambiamento, tuttavia, il cambiamento dovrà aspettare: il PSOE ha proposto un patto con il partito neoliberista Ciudadanos.

Tutta la popolazione si aspetta e si augura un governo che la faccia finita con la corruzione e avvii un processo di rigenerazione democratica. La gente si  aspetta anche politiche economiche che migliorino la situazione dei gruppi sociali (lavoratori non salariati, donne, giovani e immigrati) che più sono stati colpiti dalla crisi e dalle politiche restrittive del governo spagnolo, della Catalogna e dell’UE. Ma quali sono le possibilità di cambiamento? Che partiti hanno la capacità di sviluppare politiche di cambiamento in un contesto politico ed economico avverso? Che alleanze sarebbero imprescindibili in Spagna e nell’UE per realizzare queste politiche?

Per cominciare dirò che c’è  un Principio di Speranza, come diceva Ernst Bloch. La speranza si trova in sostanza nella galassia di movimenti e partiti che coesistono intorno a Podemos: Podemos in Spagna e En Comú Podem (coalizione catalana cui partecipa tutta la sinistra, compresi ICV e IU, eredi del PSUC – partito comunista catalano). Sotto questi simboli si integrano in formule diverse nella sinistra socialista, comunista, radical democratica, verdi, ecosocialista e repubblicana. Purtroppo nella maggior parte delle circoscrizioni elettorali l’unità tra IU (Izquierda Unida, erede del PC spagnolo) e Podemos non è stata possibile. Non starò qui a spiegarne le ragioni, lo faremo in altra occasione. Però le ragioni attengono a differenze generazionali e di strategia e pratica politica tra la direzione di IU e la maggior parte dei dirigenti di Podemos, che vengono da IU (e dal PCE) o dalla sinistra trozkista (Izquierda Anticapitalista, che era una componente di IU). Continue reading

Posted in Bollettino L'Internazionale, Politica estera | Tagged , , , | Leave a comment

Il nuovo numero del bollettino L’Internazionale

imagesE’ on line il nuovo numero del bollettino L’internazionale.

Bolletino internazionale Marzo 2016

Vi ricordiamo che L’Internazionale e’ presente anche sulla piattaforma ISSUU

Posted in Uncategorized | Leave a comment

Riforma Costituzionale: io voto no!

iovotonoClicca qui per scaricare il volantino del PRC sul referendum sulla riforma costituzionale.

Posted in Partito, Politica Italiana | Tagged , , , | Leave a comment